In tema di reati tributari, il reato di utilizzazione fraudolenta in dichiarazione di fatture per operazioni inesistenti è integrato, con riferimento alle imposte dirette, dalla sola inesistenza oggettiva, ovvero quella relativa alla diversità, totale o parziale, tra costi indicati e costi sostenuti, mentre, con riguardo...

Tutti i delitti dolosi in materia fiscale, e quindi anche quello di frode fiscale, sono idonei sono idonei a fungere da presupposto del riciclaggio perché il riferimento dell’art. 648 bis c.p. alle ‘altre utilità’ ben può ricomprendere il risparmio di spesa che l’agente ottiene evitando...

Con riferimento al delitto di occultamento o distruzione di scritture contabili (ex art. 10 d.lgs. 74/2000), quando non si riesca a ricostruire, neppure in parte, il reddito e il volume di affari, non è possibile individuare, nell’an e, comunque, nel quantum, un’eventuale imposta dovuta, sicchè...

La prova del dolo specifico di evasione fiscale, quanto all’omessa dichiarazione finalizzata all’evasione delle imposte sui redditi o sul valore aggiunto, nel reato di omessa dichiarazione di cui all’art. 5 d.lgs. 74/2000, può essere desunta dall’entità del superamento della soglia di punibilità unitamente alla piena...

Il d.lgs. 74/2000 contempla due ipotesi sanzionatore in caso di omesso versamento di ritenute certificate ed omesso versamento dell’iva. Ai sensi dell’articolo 10-bis  del D.Lgs. 74/2000, rubricato omesso versamento di ritenute certificate, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versa, entro il termine previsto per la...