Studio Cuomo | Diritto Penale dell'Ambiente e dell'Edilizia
Diritto Penale dell'Ambiente e dell'Edilizia
Diritto Penale dell'Ambiente e dell'Edilizia
15825
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15825,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Diritto Penale dell’Ambiente e dell’Edilizia

 

Le fattispecie criminose contenute nel d.lgs. 152/2006 (acqua, aria, rifiuti) e nel codice penale (delitti in materia ambientale, disastro innominato, getto pericoloso, avvelenamento delle acque, incendio boschivo, reati contro gli animali) e la trasformazione del diritto penale ambientale italiano dopo la legge n. 68 del 2015 sui c.d. eco-reati sono da sempre materie trattate con un elevato grado di specializzazione da parte dei professionisti dello studio Cuomo & partners.

L’ambiente, oggi consacrato dottrinalmente come diritto umano di terza generazione e contemplato con disposizioni costituzionali che lo innalzano alla condizione di diritto fondamentale nell’ambito di diversi paesi, è bene giuridico atto a essere effettivamente tutelato dal diritto penale che, tuttavia, richiede modificazioni nella sua dogmatica individualista secolare per la difesa di un diritto che è, allo stesso tempo, individuale e diffuso.

La consolidata esperienza maturata altresì in materia di diritto penale dell’edilizia e di diritto penale urbanistico consente allo studio Cuomo & partners di offrire una prestazione altamente qualificata in uno degli ambiti processual-penalistici di maggior interesse per il cittadino raggiunto da un addebito di tal genere.