Nel giudizio abbreviato di appello le parti non hanno un diritto all’assunzione di prove nuove, ma hanno solo il potere di sollecitare l’esercizio dei poteri istruttori di cui all’art. 603, co. 3, c.p.p, essendo rimessa al Giudice di II grado la valutazione dell’assoluta necessità dell’integrazione...

Mentre in ipotesi del controllo giudiziario prescrittivo ad iniziativa pubblica (ex art. 34 bis d.lgs. 159/11) la valutazione del prerequisito del pericolo concreto di infiltrazioni mafiose, idonee a condizionare le attività economiche e le aziende, è riservata in via esclusiva al Giudice della prevenzione -...

  Per cannabis light si intendono le infiorescenze di cannabis che hanno un basso contenuto di THC. Il dato quantitativo di tale principio attivo, cui bisogna riferirsi in relazione alla liceità di coltivazione e conseguente commercializzazione, viene stabilito dalla Legge n. 242/2016, che limita la coltivazione,...

Ai fini della configurabilità della contravvenzione di guida sotto l’influenza dell’alcol, spetta all’organo della Pubblica Accusa, nell’ambito della prova della corretta misurazione del tasso alcolemico mediante etilometro, dimostrare la regolarità delle verifiche periodiche alle quali gli etilometri devono essere sottoposti con cadenza annuale. Una volta...

Il cosiddetto ‘saluto romano’ o ‘saluto fascista’ (anche quando accompagnato dall’espressione ‘presenti e ne siamo fieri’) costituisce una manifestazione esteriore propria o usuale di organizzazioni o gruppi indicati nel decreto legge 122/1993, recante misure urgenti in materia di discriminazione razziale, etnica o religiosa, ed è...

In tema di responsabilità del medico competente per la morte di un lavoratore, deceduto in conseguenza di una malattia non diagnosticata, il presupposto della rimproverabilità soggettiva implica la prevedibilità dell’evento che va compiuta ex ante, riportandosi al momento in cui la condotta è stata posta...

Il riesame è il mezzo di impugnazione esperibile avverso le ordinanze che dispongono l’applicazione di misure cautelari coercitive e reali. Contro i provvedimenti che statuiscono in ordine alla modifica o alla revoca di una misura già precedentemente disposta, nonché avverso le ordinanze che dispongono l’applicazione...

La mera segnalazione o raccomandazione del privato non configura il concorso morale nel reato di abuso d’ufficio, in assenza di ulteriori comportamenti positivi o coattivi che abbiano efficacia determinante sulla condotta del soggetto qualificato, atteso che la raccomandazione lascia libera la volontà del soggetto attivo...

La fattispecie scriminante della legittima difesa, risultante dalle modifiche introdotte dalla L. 36/19, postula quali requisiti aggiuntivi rispetto a quello della proporzione (ex art. 52 c.p.), la commissione di una violazione di domicilio da parte dell’aggressore; la presenza legittima dell’’agente nei luoghi dell’illecita intrusione predatoria...