Excess manslaughter in self-defense

There culpable excess in self-defense when the right balance between offense and defense is not to blame, understood as inexcusable error, by precipitation, carelessness or inexperience in calculating the danger and the means of salvation; si fuoriesce dall’eccesso colposo tutte le volte in cui i limiti imposti dalla necessità della difesa vengano superati in conseguenza della scelta deliberata di una condotta reattiva, la quale comporta il superamento, cosciente e volontario, dei suddetti limiti, trasfigurandosi in uno strumento di aggressione (Cass. 29365/19).